Siamo l’Hotel Tirler

Com’è iniziato tutto? Cos’ha a che fare la nostra vita sull’Alpe di Siusi con la tua vacanza? E perché ci sono cose a cui attribuiamo così tanta importanza? Vogliamo che tu possa leggerle direttamente nei nostri pensieri. Sarebbe troppo chiederti di indovinare. Ma ci teniamo a spiegarti perché pensiamo che la bioarchitettura sia il migliore tra i metodi di costruzione, da dove proviene la nostra acqua, da dove vengono gli intagli in legno dell’albergo e cos’ha a che fare Luis Trenker con noi. Naturalmente tutti potrebbero inventare una strega. Ma la chiamerebbero Curadina?

In che modo l’Hotel Tirler
è diventato un Dolomites Living Hotel.

Per quale motivo le persone vengono all’Alpe di Siusi, si chiedono gli albergatori Hannes e Sandra Rabanser? Senza dubbio lo sanno meglio di quanto pensi. Perché cercano esattamente quello che stai cercando tu: libertà, tranquillità, familiarità. Senza perdere nulla. Hanno ragione?

L’Hotel Tirler è il posto
dove gli artigiani vengono a riflettere

L’architettura sgattaiolò dallo stomaco dell’Hotel Tirler. Nel ristorante, l’albergatore Hannes Rabanser e la sua famiglia hanno voluto fortemente che tutti gli ospiti possano scegliere dal menu, che abbiano o meno intolleranze alimentari. Libertà per tutti è il loro credo, per questo ha costruito un edificio a prova di allergia.

Non devi fare a meno
di tutto questo zucchero

Come possiamo rovinare i dolci piaceri di una vacanza. Ovviamente non lo facciamo. Quindi non diciamo: mangia meno zucchero! Diciamo: mangia lo zucchero migliore! perché ci sono alternative. Su questo abbiamo costruito un intero concetto: positive eating, per un piacere senza proibizione e rinuncia. Provalo.

Al Tirler,
tutti adorano Trenker

Per piacere non chiedeteci chi è Luis Trenker. almeno la marca dovresti conoscerla. Meglio ancora se conosci l’originale. Pioniere del cinema di montagna altoatesino, attore, architetto, narratore. All’Hotel Tirler li adoriamo entrambi. perché? Facciamo prima una pausa…

La nostra acqua minerale
scorre dalla montagna

L’acqua viene dall’alto nell’Hotel Tirler. L’albergatore Hannes Rabanser indica fuori dalla finestra la foresta di Curasoa. Una singola sorgente di montagna alimenta docce, cucina, spa e piscina. Non può esserci acqua minerale più genuina.

Quando col parapendio
atterra anche l’arte

L’arte ti incontra in modi imprevisti. A volte serve un parapendio. È qui che Hannes Rabanser ha conosciuto lo scultore Filip Moroder Doss. Da allora gli artisti gardenesi di Unika hanno esposto le loro sculture all’Hotel Tirler. Attenzione, i personaggi possono incontrarti (quasi) ovunque.

Anche la strega Curadina
ha bisogno di un micetto

Quanto sei superstizioso? Prima di rispondere sappi che può esserlo anche l’Alpe di Siusi. Tra l’erba dei pascoli e l’azzurro c’è qualcosa, lì dove gli alberi si fanno più scuri, tra l’hotel e il bosco Curasoa. All’improvviso Hannes Rabanser la vide: Curadina, la piccola strega. E il gatto nero? È il suo, se ci credi.